Cofal

Cofal House

Ambiente, salute e risparmio energetico sono i tre principi su cui si fonda una Cofal House. Essa permette di ridurre i consumi delle energie non rinnovabili e attenuare in modo significativo, mediante l’uso di materiali naturali eco compatibili, gli effetti delle strutture abitative sulla salute delle persone e sull’ambiente circostante.

0.1 - About Us

Costruire una Cofal House permette di vivere meglio, promuovendo un’edilizia attenta al risparmio energetico e rispettosa dei luoghi in cui viviamo: non significa però solo scegliere materiali naturali e risparmiare risorse, ma vuol dire anche attenzione al clima, all’esposizione ed all’orientamento della vostra Cofal house, al fine di sfruttare al meglio ciò che il sito offre.

Comfort estivo e invernale

Una percezione uniforme del calore, della temperatura e della giusta percentuale di umidità in ambiente è requisito essenziale per una esperienza ottimale di comfort

Risparmio economico

Un involucro prestazionale, con un basso valore di trasmittanza termica, garantisce una diminuzione delle perdite di calore verso l’esterno, riducendo il consumo di energia per il riscaldamento in inverno ed il raffrescamento in estate.

Risparmio energetico

Avere un involucro superisolato permette di dover impiegare meno energia rispetto ad un edificio tradizionale, che solitamente è un vero e proprio colabrodo energetico.

Resistenza al fuoco e al sisma

Il legno è un materiale stabile, elastico e resistente: per queste ragioni è capace di resistere alle azioni sismiche del terreno. Al contrario di quanto si possa immaginare il legno possiede un’ottima resistenza al fuoco.

Edificio sano e ecologico

Costruire edifici ad alta efficienza energetica è un contributo concreto alla salvaguardia dell’ambiente ed alla riduzione delle emissioni di polveri sottili e di gas serra.

Nessun limite architettonico

Le strutture in legno garantiscono libertà compositiva e versatilità delle strutture. I sistemi a telaio (travi e pilastri) come quelli bidimensionali (xlam) si adattano a qualsiasi esigenza di composizione architettonica.

Progetti Recenti

I seguenti sono alcuni dei progetti in edilizia sostenibile che abbiamo realizzato recentemente.

Residenza FG di Genola

La villa realizzata a Genola si sviluppa su due livelli, il piano terra ospita la zona giorno, mentre il primo piano la zona notte. La superficie totale è pari a 280 mq cui si aggiunge una autorimessa e il verde privato pari a 1000 mq.

La struttura portante è in pannelli di XLAM, mentre il tetto in legno lamellare a travi e puntoni. Contribuiscono ad isolare l’involucro una fondazione altamente performante con vetro cellulare e un cappotto realizzato con materiale isolante in fibra di vetro sistema robusto, mentre gli ombreggiamenti sono garantiti da sistemi oscuranti automatizzati per finestre.

L’elevata prestazione energetica dell’involucro ha permesso di avere un sistema di riscaldamento alimentato da pompa di calore. Lo stesso impianto permette anche il raffrescamento e l’ACS e la sua alimentazione proviene da fonti rinnovabili grazie ai pannelli fotovoltaici installati in copertura. Competano gli impianti quello elettrico concepito e realizzato di tipo domotico.

Residenza RA di Andonno

La villa Unifamiliare realizzata ad Andonno si sviluppa su due livelli. La superficie totale è pari a 220 mq ed è immersa in 600 mq di verde privato.

Essa poggia su una fondazione totalmente isolata in vetro cellulare e le murature sono realizzate in blocchi rettificati di laterizio alleggerito in pasta a prestazioni termiche garantite, che allo stesso tempo fungono da tamponamento e isolamento termico.

Il tetto è sorretto da travi in legno lamellare e isolato con fibra di legno. Il comfort interno è ottimale in quanto gli impianti tecnologici installati si limitano ad un aggregato compatto in pompa di calore per sistema di riscaldamento integrato a pavimento e ad aria, e produzione di ACS e ventilazione con VMC a recupero di calore. La produzione di energia è rinnovabile da impianto fotovoltaico. In regime estivo la protezione delle vetrate avviene tramite frangisole motorizzati.

Residenza SV di Vergne

La Villa Unifamiliare di Vergne si erge per tre livelli con una superficie totale pari a 200 mq. La sua struttura è in XLAM, sistema scelto in quanto permette allo stesso tempo un elevatissimo isolamento, funzione portante e ridotti tempi di realizzazione. La copertura è in travi di legno lamellare e isolata da pannelli in fibra di legno, mentre il sistema a cappotto è in fibra di roccia. 

Le elevate prestazioni dell’ XLAM abbinato al cappotto isolante sono completate dal riscaldamento a bassa temperatura e ACS con pompa di calore. La ventilazione viene gestita da un sistema automatico (VMC, ossia Ventilazione Meccanica Controllata) in grado di filtrare l’aria in ingresso e recuperare il calore di quella in uscita.

Residenza TS di Sommariva B.

La Residenza TS di Sommariva del Bosco è composta da due livelli indipendenti con una superficie totale di 230 mq cui si aggiunge uno spazio verde intorno.

La struttura portante è in calcestruzzo armato, mentre il tetto in legno lamellare a travi e puntoni. Fondazione, pareti e sottotetto sono fortemente isolati come anche il cappotto di 20 cm di spessore e serramenti in legno alluminio triplo vetro.

L’approccio di altissimo isolamento dell’involucro ha permesso di avere un sistema di riscaldamento e raffrescamento a tutt’aria che, insieme all’acqua calda sanitaria, viene alimentato da fonti rinnovabili grazie ai pannelli fotovoltaici installati in copertura e batterie d’accumulo, utili anche per la ricarica domestica di veicoli elettrici. Per una migliore salubrità dell’aria e maggiore efficienza energetica, la residenza è dotata di VMC con recupero di calore.

Residenza FL di La Morra

La Residenza FL de La Morra è composta da un’unica unità abitativa ricavata dal recupero di un edificio che si sviluppa su tre piani per un totale di 260 mq cui si aggiunge un ampio cortile e verde privato.

La struttura portante è in muratura, mentre il tetto in legno lamellare a travi e puntoni. L’isolamento dell’involucro è ad alte prestazioni, inclusi i serramenti esterni, così da avere un sistema di riscaldamento e raffrescamento in pompa di calore come anche l’acqua calda sanitaria.

Residenza TM di Monasterolo S.

La Residenza TM di Monasterolo di Savigliano è frutto di ristrutturazione edilizia di un villino unifamiliare anni ’70 circondato da verde privato e pubblico.

Grazie al rifacimento totale del tetto, in legno lamellare a travi e puntoni, e del solaio di terra è stato possibile agire sulle principali superfici disperdenti. Oltre a pavimento e copertura, le pareti sono state isolate con cappotto esterno, i serramenti in triplo vetro in legno alluminio e oscuranti frangisole orientabili.

Il riscaldamento è a pannelli radianti a pavimento per il miglior comfort abitativo, generato da pompa di calore ad altissima efficienza insieme ad uno scaldacqua in PdC per acqua calda sanitaria.

La copertura a più falde massimizza la superficie utile per i pannelli fotovoltaici, collegati a batterie d’accumulo e ricarica domestica di veicoli elettrici, oltre che le normali utenze di casa. Per una migliore salubrità dell’aria e maggiore efficienza energetica, la residenza è dotata di VMC centralizzata con elevato recupero di calore.

Residenza GC di Cuneo

La Residenza GC di Cuneo è un edificio unifamiliare che si sviluppa su due piani con un terrazzo e portico a doppia altezza.

L’involucro è stato realizzato ad altissimo isolamento, seguendo i principi della casa passiva e naturale: solaio di terra, cappotto esterno, copertura isolante hanno spessori considerevoli; così l’impianto di climatizzazione (riscaldamento e raffrescamento) è a tutt’aria, e funge anche da ricambio ad elevata efficienza. Inoltre l’impianto geotermico orizzontale, posto al di sotto della fondazione dell’edificio, riduce ulteriormente il fabbisogno energetico nel periodo estivo ed invernale.

Efficienza Energetica E Casa Passiva

Quanti noi, nelle proprie abitazioni, soffrono il freddo d’inverno e il caldo d’estate e spendono tantissimo per riscaldarle o raffreddarle?

Le case tradizionali hanno livelli di isolamento dall’esterno molto deboli.

Per avere una casa confortevole dal punto di vista termico bisogna intervenire sull’involucro dell’edificio.

Qui puoi trovare i 3 interventi fondamentali per migliorare l’efficienza energetica della vostra casa.

  • Isolamento termico delle superfici opache.
  • Ci riferiamo al pavimento, alle pareti, al soffitto e al tetto.
  • Ma soprattutto all’isolamento esterno, quello che tutti noi conosciamo come “cappotto” termico: si tratta di un intervento molto importante per bloccare la penetrazione del freddo (o del caldo) in casa;
Casa passiva
i Composti volatili

Salubrità Dell’aria Nella Tua Casa

Spesso l’ambiente interno di un’abitazione rischia di essere fino a 5 volte più inquinato dell’aria esterna: ciò è dovuto non solo ad una corretta ventilazione dei locali, ma soprattutto ad una scarsa attenzione alle Emissioni Organiche Volatili, dovute a finiture, tappezzeria e arredi interni.

Quando si realizza una casa è molto importante individuare quali prodotti e materiali contengono meno COV (Composti Organici Volatili).

I VOC vengono rilasciati dalla pittura durante l’essiccazione ed evaporano nell’aria.

L’Indoor Air Quality, ossia la qualità dell’aria interna, è frutto di una corretta ed oculata scelta delle finiture che caratterizzano gli interni della vostra casa.

Scroll to Top
Torna su

Vuoi una consulenza gratuita?

Compila i form e verrai ricontattato da un membro del nostro Team di Marketing